IL piacere di leggere

sono libri, leggici dentro fin che puoi (Cesare Pavese)


Bob Dylan

Questo volume di poesie, introdotto dall'esperta di letteratura americana Fernanda Pivano, è il ritratto di un profeta, di un poeta e di una star, ma è soprattutto l'autobiografia di un uomo che canta le problematiche del suo tempo e la sua personale solitudine, come se, infondo, fossero la stessa cosa. La raccolta esce per la prima volta nel 1972, nei giorni caldi della contestazione giovanile e contiene i testi più famosi e significativi del maggiore cantautore dei nostri tempi. Regalatomi a suo tempo da una carissima amica, la ripropongo con piacere, oggi, in occasione del suo 73° compleanno.






Nato nel 1942, cambierà nel 1962 il suo vero nome, Robert Zimmerman, in Bob Dylan, incidendo il suo primo LP e iniziando un percorso artistico e musicale che lo condurrà in breve tempo a divenire il simbolo della canzone di impegno politico e sociale. 

DISCOGRAFIA:

Bob Dylan (1962)
The Freewheeling Bob Dylan (1963)
Another side of Bob Dylan (1964)
Bringing it all back home (1965)
Blonde on blonde (1966)
John Wesley Harding (1968)
Nashville sky(1969)

Preferirei costruire impugnature per armoniche piuttosto che discutere di antropologia azteca, letteratura inglese, o storia delle nazioni unite…non vorrei essere Bach, Mozart, Tolstoy, Joe hill, Gertrude Stein o James dean…sono tutti morti , i grandi libri sono stati scritti, i grandi detti sono stati pronunciati! Voglio solo mostrarvi un’immagine di quello che succede qui qualche volta, anche se io stesso non capisco bene che cosa stia succedendo…le mie poesie sono scritte in un ritmo di distorsione non poetica, divise da orecchie forate, finte ciglia, sottratte da gente che costantemente si tortura a vicenda…una canzone è qualcosa che può camminare da sola, una poesia è un uomo nudo..qualcuno dice che io sono un poeta
Bob Dylan



BLOWIN IN THE WIND

How many roads must a man walk down
Before you call him a man?
Yes, 'n' how many seas must a white dove sail
Before she sleeps in the sand?
Yes, 'n' how many times must the cannon balls fly
Before they're forever banned?
The answer, my friend, is blowin' in the wind,
The answer is blowin' in the wind.

How many times must a man look up
Before he can see the sky?
Yes, 'n' how many ears must one man have
Before he can hear people cry?
Yes, 'n' how many deaths will it take till he knows 
That too many people have died?
The answer, my friend, is blowin' in the wind,
The answer is blowin' in the wind.

How many years can a mountain exist
Before it's washed to the sea?
Yes, 'n' how many years can some people exist
Before they're allowed to be free?
Yes, 'n' how many times can a man turn his head,
Pretending he just doesn't see?
The answer, my friend, is blowin' in the wind,
The answer is blowin' in the wind.
 
SOFFIA NEL VENTO

Quante strade deve percorrere un uomo
Prima di poterlo chiamare un uomo
e quanti mari deve navigare una bianca colomba
Prima di dormire sulla sabbia
e quante volte debbono volare le palle di cannone 
Prima di essere proibite per sempre 
La risposta amico soffia nel vento 
La risposta soffia nel vento 

e quanti anni può una montagna esistere
prima di essere spazzata verso il mare
e quanti anni possono gli uomini esistere
prima di essere lasciati liberi
e quante volte può un uomo volgere il capo
e fare finta di non vedere
la risposta amico soffia nel vento
la risposta soffia nel vento

e quante volte deve un uomo guardare in alto
prima di poter vedere il cielo
e quanti orecchi deve un uomo avere
prima di poter sentire gli altri che piangono
e quante morti ci vorranno prima che lui sappia
che troppi sono morti
la risposta amico soffia nel vento
la risposta soffia nel vento

LIKE A ROLLING STONE

Once upon a time you dressed so fine
You threw the bums a dime in your prime, 
didn't you
Peoplèd called, say "Beware doll, 
yoùre bound to fall"
You thought they were all 
kiddin' you
You used to laugh about
Everybody that was hanging it out
Now you don't talk so loud
Now you don't seem so proud
About having to be scrounging for your next meal.

How does it feel
How does it feel
To be without a home
Like a complete unknown
Like a rolling stone

Yoùve gone to the finest school 
allright, Miss Lonely
But you know you only used to get 
juiced in it
nobody's ever taught you 
how to live on the street
And now you're gonna have to get 
used to it
You said yoù never compromise 
With the mystery tramp,
but now you realize
Hès not selling any alibis
As you stare into the vacuum of his eyes
And ask him do you want to make a deal?

How does it feel
How does it feel
To be on your own
With no direction home
Like a complete unknown
Like a rolling stone?

You never turned around to see the frowns
On the jugglers and the clowns
When they all come down and did tricks for you
You never understood that it ain't no good
You shouldn't let other people get your kicks for you
You used to ride on the chrome horse with your diplomat
Who carried on his shoulder a Siamese cat
Ain't it hard when you discover that
He really wasn't where it's at
After he took from you everything he could steal.

How does it feel
How does it feel
To be on your own
With no direction home
Like a complete unknown
Like a rolling stone?

Princess on the steeple and all the pretty people
They're drinkin', thinkin' that they got it made
Exchanging all kinds of precious gifts and things
But yoùd better lift your diamond ring,
Yoùd better pawn it babe
You used to be so amused
At Napoleon in rags and the language that he used
Go to him now, he calls you, you can't refuse
When you got nothing, you got nothing to lose
Yoùre invisible now, you got no secrets to conceal.

How does it feel
How does it feel
To be on your own
With no direction home
Like a complete unknown
Like a rolling stone?

COME UNA PIETRA CHE ROTOLA

Un tempo vestivi così bene
Gettavi una moneta ai pezzenti nella tua primavera
non è vero?
La gente ti gridava "attenta ragazza! 
Finirai col cadere "
Ma tu pensavi che 
ti prendevano in giro
ridevi ti divertiva 
la gente che cercava di stare a galla
Ora non parli così forte
Ora non sembri così fiera
Ora che devi racimolare
il tuo prossimo pranzo

Come ci si sente
Come ci si sente
a essere senza una casa
una completa sconosciuta
Come una pietra che rotola

Sei stata nelle migliori scuole, 
d'accordo miss solitaria
Ma sai che ti piaceva 
ti ubriacavi soltanto
Nessuno ti ha mai insegnato 
a vivere per la strada
Ed ora ti ci dovrai 
abituare
Dicevi che non avresti mai trattato
Con il vagabondo misterioso 
ma ora ti rendi conto
Che lui non vende alibi
Mentre tu fissi nel vuoto dei suoi occhi
E dici "ci mettiamo d'accordo?"

Come ci si sente
Come ci si sente
A contare sulle proprie forze
Senza un posto dove andare
Una completa sconosciuta
Come una pietra che rotola?

Non ti sei mai voltata intorno per vedere lo sguardo aggrottato
Dei giocolieri e dei pagliacci
Quando tutti loro facevano trucchi per te
Non hai mai capito che non è bello
Lasciare che altri ti divertano
Eri solita andare sul cavallo cromato con il tuo diplomatico
Che portava sulla sua spalla un gatto siamese
Adesso è dura dal momento che ti sei accorta
Che in realtà non era come ti diceva
Dopo che ti ha portato via tutto quello che poteva rubarti

Come ci si sente
Come ci si sente 
A contare sulle proprie forze
Senza un posto dove andare
Come una completa sconosciuta
Come una pietra che rotola?

La principessa sul campanile e tutta la gente carina
Sta bevendo e pensando che ce l'hanno fatta
E si scambiano tutti preziosi regali
Ma tu faresti meglio a prendere il tuo anello di diamanti
Faresti meglio ad impegnartelo 
Eri solita ridere
Del Napoleone in stracci e del linguaggio che egli usava
Va da lui ora, ti sta chiamando non puoi rifiutare
Quando non possiedi più nulla non hai nulla da perdere
Sei invisibile ora, non hai segreti da nascondere

Come ci si sente
Come ci si sente
A contare solo su se stessi
Senza un posto dove andare
Come una completa sconosciuta
Come una pietra che rotola?

THE TIMES THEY ARE A CHANGIN'

Come gather 'round people
Wherever you roam 
And admit that the waters
Around you have grown
And accept it that soon
Yoùll be drenched to the bone.
If your time to you
Is worth savin'
Then you better start swimmin'
Or yoùll sink like a stone
For the times they are a-changin'.

Come writers and critics
Who prophesize with your pen
And keep your eyes wide
The chance won't come again
And don't speak too soon
For the wheel's still in spin
And therès no tellin' who
That it's namin'.
For the loser now
Will be later to win
For the times they are a-changin'.

Come senators, congressmen
Please heed the call
Don't stand in the doorway
Don't block up the hall
For he that gets hurt
Will be he who has stalled
Therès a battle outside
And it is ragin'.
It'll soon shake your windows
And rattle your walls
For the times they are a-changin'.

Come mothers and fathers
Throughout the land
And don't criticize
What you can't understand
Your sons and your daughters
Are beyond your command
Your old road is
Rapidly agin'.
Please get out of the new one
If you can't lend your hand
For the times they are a-changin'.

The line it is drawn
The curse it is cast
The slow one now
Will later be fast
As the present now
Will later be past
The order is
Rapidly fadin'.
And the first one now
Will later be last
For the times they are a-changin'.

I TEMPI STANNO CAMBIANDO

Venite intorno gente
Dovunque voi vagate
Ed ammettete che le acque
Attorno a voi stanno crescendo
Ed accettate che presto
Sarete inzuppati fino all'osso.
E se il tempo per voi
Rappresenta qualcosa
Fareste meglio ad incominciare a nuotare
O affonderete come pietre
Perché i tempi stanno cambiando.

Venite scrittori e critici
Che profetizzate con le vostre penne
E tenete gli occhi ben aperti
L'occasione non tornerà
E non parlate troppo presto
Perché la ruota sta ancora girando
E non c'è nessuno che può dire
Chi sarà scelto.
Perché il perdente adesso
Sarà il vincente di domani
Perché i tempi stanno cambiando.

Venite senatori, membri del congresso
Per favore date importanza alla chiamata
E non rimanete sulla porta
Non bloccate l'atrio
Perché quello che si ferirà
Sarà colui che ha cercato di impedire l'entrata
C'è una battaglia fuori
E sta infuriando.
Presto scuoterà le vostre finestre
E farà tremare i vostri muri
Perché i tempi stanno cambiando.

Venite madri e padri
Da ogni parte del Paese
E non criticate
Quello che non potete capire
I vostri figli e le vostre figlie
Sono al dì la dei vostri comandi
La vostra vecchia strada
Sta rapidamente invecchiando.
Per favore andate via dalla nuova
Se non potete dare una mano
Perché i tempi stanno cambiando.

La linea è tracciata
La maledizione è lanciata
Il più lento adesso
Sarà il più veloce poi
Ed il presente adesso
Sarà il passato poi
L'ordine sta rapidamente
Scomparendo.
Ed il primo ora
Sarà l'ultimo poi
Perché i tempi stanno cambiando.
I WANT YOU

The guilty undertaker sighs
The lonesome organ grinder cries
The silver saxophones say I should refuse you
The cracked bells and washed-out horns
Blow into my face with scorn
But it's not that way
I wasn't born to lose you
I want you, I want you
I want you so bad
Honey, I want you.

The drunken politician leaps
Upon the street where mothers weep
And the saviors who are fast asleep
They wait for you
And I wait for them to interrupt
Me drinkin' from my broken cup
And ask for me
Open up the gate for you
I want you, I want you
Yes, I want you so bad
Honey, I want you.

Now all my fathers they've gone down
True love they've been without it
But all their daughters put me down
'Cause I don't think about it.

Well, I return to the Queen of Spades
And talk with my chambermaid
She knows that I'm not afraid
To look at her
She is good to me
And there's nothing she doesn't see
She knows where I'd like to be
But it doesn't matter
I want you, I want you
Yes, I want you so bad
Honey, I want you.

Now your dancing child with his Chinese suit
He spoke to me, I took his flute
No, I wasn't very cute to him - Was I ?
But I did though because he lied
Because he took you for a ride
And because time was on his side
And because I ..
I want you, I want you
Yes, I want you so bad
Honey, I want you.

TI VOGLIO

il becchino colpevole sospira
lo spremiaranci solitario grida
il sassofono d’argento ripete
che io dovrei rifiutarti
le campane incrinate i corni sbiaditi
mi soffiano in faccia con disprezzo
ma non sarà così
non sono nato per perderti
ti voglio ti voglio
ti voglio così tanto
amore ti voglio
il politicante ubriaco salta
sulla strada dove le madri piangono
e i salvatori in un sonno profondo
tutti aspettano te
e io aspetto che facciano cessare
il mio bere da questa tazza incrinata
e mi dicano di spalancare
i cancelli per te
ora tutti i miei padri
sono finiti sotto terra
il vero amore
non l’hanno mai conosciuto
ma tutte le loro figlie
mi hanno disprezzato
perché io
non ci penso
allora ritorno dalla regina di picche
e parlo con la mia fantesca
lei sa che non ho paura
di guardarla
è buona con me e non c’è
niente che non veda
sa dove io vorrei essere
ma non importa
ora il tuo bambino danzante con la veste cinese
mi ha parlato e io gli ho preso il suo flauto
non sono stato molto gentile con lui
è vero
ma l’ho fatto perché ha mentito
perché ti ha portato a fare un giro
e perché il tempo era dalla sua parte
e perché io
ti voglio ti voglio
ti voglio così tanto
amore ti voglio

Bob Dylan, Blues, ballate e canzoni - Traduzione Stefano Rizzo 

Bob Dylan, non è soltanto un cantante e un chitarrista, ma soprattutto un poeta e un profeta.
Bob Dylan, non è soltanto un cantante e un chitarrista, ma soprattutto un poeta e un profeta.
alessandro-carrera/parole-vento

Copyright © 2017. Il Piacere di Leggere.

Design: RC Service - Web Content Manager/Editor: Rosetta Circiello